Assicurazioni, i cittadini europei preferiscono gli agenti tradizionali alle compagnie online. Lo studio del colosso americano Oliver Wyman

MILANO – La società di consulenza globale Oliver Wyman ha commissionato in questi giorni uno studio per conoscere l’orientamento commerciale dei consumatori in Europa in ambito assicurativo. Oltre 5.000 gli intervistati, distribuiti in Italia, Gran Bretagna, Spagna, Francia e Germania. L’esito è apparso ad alcuni sorprendente: gli Europei preferiscono le reti tradizionali, quelle degli agenti in carne ed ossa, rispetto agli intermediari online. L’analisi rivela come gli agenti avrebbero oggi la grande opportunità di riconquistare la clientela perduta in questi anni a vantaggio dei cosiddetti “intermediari insurtech”.
Berlino conquista il primo posto in tale tendenza, con il 71% degli intervistati che si dice soddisfatto della consulenza degli agenti tradizionali; a ruota, gli Inglesi con un 69%. Fra il 56 ed il 58% si posizionano rispettivamente Spagna e Francia, mentre in Italia il dato sfiora la metà del dato complessivo.
La Oliver Wyman è una società con sede a New York City. Vanta oltre 60 uffici in 27 Paesi e impiega oltre 4.500 professionisti.